Sport

Per le monzesi di calcio, hockey e volley un WE da incorniciare

Brianzacque

HRC Monza 2017

E’ incominciato con il botto, sabato sera, per il Team Service Car Monza il campionato di hockey su pista di A1. La compagine brianzola, data alla vigilia in grado di lottare solo per la salvezza, dopo l’addio di giocatori quali Lucas Martinez, Francesco Compagno e Juan Oviedo, ha sorprendentemente battuto in trasferta 4-7 il forte G.S. Hockey Trissino, una delle squadre favorite per la conquista dello scudetto, impartendo ai padroni di casa un’autentica lezione di gioco.

Alla terza stagione consecutiva nella massima competizione nazionale, il quintetto guidato dal veterano Tommaso Colamaria espugna, quindi, con merito e contro ogni pronostico, il sempre ostico PalaSport di Trissino davanti ad un pubblico, per la verità, abbastanza scarso (circa 300 spettatori).
A soli pochi giorni di distanza dall’incontro diretto per il torneo amichevole Marolda a Breganze, in cui i veneti hanno avuto la meglio, i biancorossoazzurri, rivoluzionati nella rosa dopo il deludente decimo posto finale della scorsa primavera, conquistano l’intera posta in palio, grazie ad una prova convincente, caratterizzata dalle sorprendenti ‘doppiette’ di Ollè e Zucchetti, ma, soprattutto, dal  primo gol in serie A1 di Galimberti, giovane prodotto del vivaio monzese di cui si dice un gran bene.

Decisivo il secondo tempo per la squadra di Colamaria: dopo il pareggio 4 a 4 dei primi 25 minuti che li aveva visti per due volte in vantaggio, Batista, Galimberti e Martines hanno regalato i primi tre punti ai brianzoli, con splendide marcature.

Questa la formazione scesa in pista in Veneto: M. Zucchetti,  P. Lazzarotto, M. Ollé Masquef, A. Camporese, J. Martinez, M. Galimberti, P. Batista, F. Zambon, G. Piscitelli, S. Zampoli.

Ora, in virtù di questo primo successo, la società presieduta da Andrea Brambilla si augura di dare nuova linfa alla campagna abbonamenti, che proseguirà nelle serate di martedì e giovedì presso il PalaRovagnati di Biassono, sede degli incontri interni di campionato, fino alla gara casalinga del 28 ottobre col Bassano compresa. Sabato prossimo, frattanto, per il club brianzolo arriverà il tanto atteso momento del debutto tra le mura amiche, quando, alle 20.45, al PalaRovagnati sarà ospite il Giovinazzo, sconfitto a domicilio nell’esordio dall’Amatori Wasken Lodi, campione d’Italia in carica.

Nel calcio gli uomini di Marco Zaffaroni non sono stati da meno dei colleghi hockeysti, strappando nel Lazio la prima vittoria esterna stagionale per 1-0 e posizionandosi in una brillante settima posizione in classifica a quota 12, in piena zona play-off, preceduti solo da Robur Siena, Livorno, Pisa, Viterbese, Olbia e Piacenza.

Con una rete di Sacha Cori a 9 minuti dal termine (ironia della sorte il realizzatore è nativo proprio di Viterbo), il Monza passa, infatti, sul campo della Viterbese, alla vigilia seconda in classifica. La gara è stata combattuta fin dal primo tempo, con Ponsat e Tentardini che sprecano due favorevolissime occasioni per i biancorossi per passare in vantaggio. Bravo il portiere Liverani, a salvare la sua squadra, su clamoroso errore della difesa, che avrebbe potuto costar caro alla formazione ospite, guidata da un D’Errico in stato di grazia e sempre pericoloso. Prima dell’intervallo da segnalare un sospetto penalty per il Monza, non concesso dall’arbitro,  per un presunto fallo su Cori ed una veloce ripartenza viterbese con Andrade che sbaglia a tu per tu col portiere biancorosso. Nel secondo tempo partono forte i padroni di casa e Peverelli sfiora il vantaggio dopo solo due minuti. Il Monza risponde con una punizione di Guidetti sulla barriera e due tiri di Barzotti e Galli. Al minuto 81, però, Cori svetta su un cross di capitan Guidetti e gonfia la rete laziale. Da lì fino alla fine (5 i minuti di recupero) i padroni di casa cercano il pareggio, ma la difesa monzese trema solamente su una punizione di Sini che sfiora l’incrocio dei pali. Per il Monza è la prima vittoria stagionale in campionato lontano dal Brianteo, che porta tre punti pesantissimi per la classifica, sempre più interessante.

Domenica prossima il Monza sarà nuovamente in trasferta, questa volta in Toscana, a Prato, contro la squadra locale penultima in classifica con solo 5 punti in graduatoria.

Monza 1912 BerettiWeekend straordinario anche per le squadre delle categorie agonistiche del vivaio biancorosso. Dopo il rotondo successo della Berretti, si impongono anche Under 17, Under 16 e Under 15. Questi i risultati:

  • Berretti: MONZA-PRO PIACENZA 4-0 (Berti, Poggi, Perruna, Gidzov)
  • Under 17: MONZA-TRIESTINA 3-0 (Ippolito, Pascale, Propato)
  • Under 16: MONZA-MESTRE 1-0 (Pioloco)
  • Under 15: MONZA-TRIESTINA 4-2 (Riva, Prinelli, Caizza, Russica)
  • Under 14: RENATE-MONZA 4-0

Completa il weekend monzese da incorniciare il Saugella Team Monza, vittorioso ad Ostiano nel prestigioso Trofeo Memorial Brambilla-Verga, ad una settimana dall’inizio del campionato di serie A1 di volley.

Saugella Team 2017Le ragazze di Pedullà, già vincenti contro Modena nella semifinale, hanno trionfato grazie al bel successo per 3-1 sulla Pomì Casalmaggiore, davanti ad un pubblico appassionato e competente, accorso numeroso al Palazzetto dello Sport di Ostiano. La prova corale di grande qualità, un servizio pungente nei frangenti chiave dei set ed una più che buona intensità di gioco sono state le chiavi vincenti per Ortolani e compagne, che hanno potuto contare, sin dalla prima battuta, sull’inserimento di Havelkova (17 punti, 2 ace, 1 muro), Loda (9 punti, 1 ace) e sulla maiuscola prestazione di Hancock (miglior palleggiatrice del torneo) e Dixon (MVP della gara).

“Queste due partite hanno evidenziato gli aspetti sui quali  dobbiamo lavorare e migliorare – ha dichiarato l’allenatore della squadra monzese Pedullà -. È stato importante per noi giocare contro squadre di livello, ma soprattutto mettere in campo con continuità Havelkova e Loda, le nostre due ultime arrivate. Vittoria a parte, è stato, questo, un weekend sicuramente utile, in quanto ci ha fornito  spunti da approfondire nelle nostre prossime sedute di allenamento, per prepararci ancora meglio all’inizio della stagione, ormai vicinissima”.

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace?