Sport

Monza, il volley “tira” alla grande: in oltre 4000 alla Candy Arena

mercedes

Candy Arena sold out

Se c’è uno sport che “tira” a Monza questo è il volley. Sabato scorso alla Candy Arena ne abbiamo avuto la riprova, per  l’incontro di cartello della quinta giornata di ritorno della SuperLega, meglio conosciuta come serie A1 di pallavolo, tra il Gi Group Team Monza e la capolista Sir Safety Conad Perugia. E’ stata una grande festa dello sport, festa del volley, festa delle famiglie monzesi, con un Palazzetto gremito in ogni ordine di posto, con ben 4230 spettatori presenti e parcheggi stracolmi. Numeri da record, che posizionano sicuramente il volley come lo sport più seguito in Brianza.  Basti pensare al calcio biancorosso, che per l’ultimo impegno di campionato, girone A di Serie C, al Brianteo, del Monza contro la Pistoiese, il sito ufficiale della squadra biancorossa ha riportato un totale di circa 1250 presenze sugli spalti, nonostante l’ottima posizione in classifica della squadra di casa, in piena zona play off ed il valore dell’avversario, collocato immediatamente alle sue spalle. Peggio ancora è andata nell’ultima domenica per il ritorno al vecchio ‘Sada, dove era in programma l’incontro amichevole pareggiato 1-1 contro il Renate, secondo in graduatoria, nel girone B, con solo circa 300 infreddoliti spettatori presenti sulla tribuna.

Oltre ai soliti incalliti appassionati del volley, è stato bello vedere intere famiglie, con anche bimbi piccoli al seguito, seguire attentamente e con calore le vicende degli atleti in campo, in un clima di grande simpatia e, quel che più conta, in estrema sicurezza. Intenso e chiassoso il tifo, da ambo le parti, con tanto di bandieroni, striscioni e manine di plastica da battere una contro l’altra per amplificare gli applausi, ma niente sfottò, slogan volgari indirizzati alla squadra avversaria e contrasti tra le tifoserie, tutte cose, purtroppo, abituali per le altre discipline sportive.

La sfida con Perugia ha rappresentato un evento nell’evento. Al sold-out della Candy Arena, si è abbinato, per la prima volta, il “Breakfast with the Coaches” e la “Prima Fila”.

Quest’ultima, nuova iniziativa del Consorzio Vero Volley per permettere un’esperienza unica e intensa ad un gruppetto di fortunati sportivi, con 20 posti esclusivi riservati loro a bordo campo, per  assistere alla sfida contro la capolista, in posizione privilegiata.

All’interno di quest’area, ha funzionato, per tutta la durata dell’incontro, anche un servizio di catering organizzato in collaborazione con il Consorzio Promozione Turistica della Valchiavenna, uno dei prestigiosi partner del Consorzio Vero Volley, presente, oltre che con le sue specialità, anche con uno stand. Qui ha preso posto anche il sindaco Dario Allevi che, a fine match, ha premiato a centro campo Russell, giudicato dalla stampa miglior giocatore della gara con 16 punti.

L’unica cosa che è mancata ai monzesi, in una serata magica, è stato, purtroppo, il risultato, anche se l’esito del match appariva scontato già alla vigilia, considerando la forza della Sir Safety Conad Perugia che, alla fine non ha avuto eccessive difficoltà ad infliggere un sonoro 3-0 ai padroni di casa e l’ottava sconfitta in otto incontri nella massima serie.

‘’Nel primo set – dice Miguel Angel Falasca, allenatore Gi Group Team Monza – abbiamo avuto la chance per portarci avanti, ma Atanasijevic, con il suo potente servizio, ha cambiato il corso della gara. Gli umbri hanno fatto un’ottima partita, sono stati costanti con il servizio ed hanno sfruttato tutte le occasioni capitate per fare loro i set. Noi, secondo parziale a parte, abbiamo disputato una gara su buoni livelli. Per battere la Sir Safety Conad Perugia, quando gioca così, devi attuare una gara perfetta e noi non ci siamo riusciti a farla, anche se stiamo crescendo. Ora puntiamo a giocare meglio a Castellana, nel prossimo incontro di campionato, sperando di portare a casa punti preziosi per la nostra classifica”. 

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace?