Territorio e Turismo

Lecco, torna la Camminata Manzoniana per la ricerca

Brianzacque

Domenica 17 settembre si svolgerà a Lecco la tradizionale Camminata Manzoniana giunta alla 44° edizione, l’ottava organizzata da LTM (Lecchese Turismo Manifestazioni) in collaborazione con il Comune di Lecco.  Una camminata non competitiva  alla scoperta dei luoghi della città resi celebri da Alessandro Manzoni de “I Promessi Sposi”. La particolarità della passeggiata è rappresentata dalla presenza di “quadri teatrali” lungo il percorso sotto la regia dell’associazione “Il filo teatro”.

Camminata Manzoniana Lecco

“L’occasione della Camminata Manzoniana  è un modo per far conoscere e avvicinare la città alla cultura manzoniana e ai percorsi manzoniani – commenta l’assessore alla Cultura del Comune di Lecco, Simona Piazza – Quest’anno, oltre ai tradizionali quadri manzoniani, piccole pièces teatrali promosse dalle compagnie del territorio e sostenute da LTM, l’Amministrazione comunale propone un’intera giornata di ingresso libero per tutti a Villa Manzoni con l’obiettivo di promuovere e valorizzare la conoscenza del museo e della Villa che ha ospitato per diversi anni il celebre scrittore. L’evento anticipa di circa un mese il tanto atteso festival “Lecco Città dei Promessi Sposi” che quest’anno presenta numerose novità anche dal punto di vista del recupero e della valorizzazione del patrimonio artistico locale. L’esperienza della Camminata Manzoniana è un connubio positivo tra cultura e sport non agonistico, dove il mondo del volontariato si dimostra ancora una volta una preziosa leva per il tessuto socio culturale cittadino”.

“La Camminata Manzoniana in questi anni è riuscita ad attrarre sempre più partecipanti, sia lecchesi sia simpatizzanti e turisti provenienti da fuori città – aggiunge Francesca Bonacina, assessore al Turismo del Comune di Lecco – I percorsi che si snodano tra i luoghi manzoniani descritti dal Manzoni ne I Promessi Sposi si rivelano così in una veste “inedita”, divertente e a misura di famiglie, sportivi e non. Un’attività all’aria aperta che ha il merito di promuovere anche dal punto di vista turistico la nostra città, tenendo insieme storia, tradizione, cultura e sport in un’unica manifestazione. Ringraziamo LTM, tutto lo staff dei volontari, gli operatori del Comune di Lecco e i numerosi sponsor per l’organizzazione. Invito ovviamente tutti a partecipare per una domenica mattina all’insegna dello stare insieme, immersi nelle bellezze della nostra città”.

“Ringraziamo tutti i volontari e gli sponsor che sogni anno ci permettono di dare vita a questa e altre manifestazioni in città – commenta Enrico Valsecchi, presidente di LTM – Un ringraziamento particolare agli alpini della Bonacina, ai City Angels, alle Guardie del fuoco di Milano, all’associazione del  Filo teatro e agli amici dell’oratorio di Maggianico e Chiuso per il prezioso supporto. Una chicca: tra gli iscritti spicca la partecipazione di un gruppo proveniente dalla Germania. Ricordiamo che lungo il percorso si troveranno anche alcuni punti di ristoro e che sarà possibile scegliere tra tre circuiti: 5,50 km,  11 km e 20 km. All’atto dell’iscrizione si potranno  scegliere tre tipi di iscrizioni: con solo attestato di partecipazione a 5 euro, con  attestato di partecipazione e gadget , i costi sono 8 e 10 euro. Per maggiori informazioni per come e dove ci si iscrive alla camminata vi invitiamo  ad andare sul nostro sito  www.ltmlecco.it.

“L’obbiettivo primario di questa Camminata Manzoniana edizione 2017 rimane sempre uno solo: raccogliere fondi da destinare alla ricerca medico scientifica di Telethon – spiegano i rappresentanti di Telethon, da sempre al fianco dell’organizzazione –  Tutti voi avrete seguito questa estate la vicenda del piccolo Charlie Gard. Il bambino londinese di 11 mesi affetto dalla sindrome da deplezione del Dna mitocondriale: una malattia molto rara e degenerativa che colpisce i geni causando un progressivo deperimento muscolare. Per noi è però,  più semplicemente, una delle oltre 7.000 malattie genetiche che Telethon vuole curare. Ebbene il piccolo Charlie nonostante la battaglia dei genitori che erano disposti a tentare anche l’impossibile ci ha lasciato. Se ne è andato però lasciandoci una eredità importante, quella che non possiamo fermarci e che queste malattie genetiche rare vanno sconfitte. Ogni hanno infatti nascono 8 milioni di bambini affetti da queste malattie genetiche rare. Dunque corriamo o camminiamo tutti insieme tra i famosi luoghi dei Promessi Sposi ma soprattutto facciamo correre la ricerca verso la parola cura”.

La camminata si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica. Ogni 30 minuti presso Villa Manzoni sarà possibile partecipare a visite guidate con il Gruppo Guide Lecco (costo 5 euro, 4 euro per gli iscritti alla Camminata). 

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace?