Jaguar XF, stile e performance nel segno del Giaguaro - BrianzaPiù | Il Bello e il Buono della Brianza e del Lario Jaguar XF, stile e performance nel segno del Giaguaro - BrianzaPiù | Il Bello e il Buono della Brianza e del Lario
I-Top Sulle strade della Brianza

Jaguar XF, stile e performance nel segno del Giaguaro

VENUS_newClasseA

Assapori subito un’avvolgente sensazione di sicurezza quando sali a bordo di una Jaguar. Comfort, stile, performance sono racchiuse in una vettura le cui linee di design sono sintesi di una progettazione che, attraversando la grande tradizione della Casa, si proietta verso il futuro andando oltre, cercando quell’unicità che appaga l’occhio e anche il piede di chi cerca prestazioni d’eccellenza.

Stiamo parlando in particolare di Jaguar XF, berlina sportiva ad alto concentrato di tecnologia e arte; un progetto che racchiude un’efficace combinazione di raffinatezza e dinamismo, ma soprattutto di sicurezza, che al volante è dato certamente degno di nota.

In prova sulle strade della Brianza abbiamo avuto il modello XF 25d AWD R-Sport, con motore in alluminio 4 cilidri biturbo diesel Ingenium 2.0 da 240 cv e cambio automatico sequenziale a 8 rapporti. Parliamo di un’auto con trazione integrale Intelligent Driveline Dynamics e Adaptive Surface Response, ovvero con la possibilità di variare l’erogazione del propulsore e l’assetto in funzione del fondo stradale, anche nel massimo rispetto dell’ambiente attraverso la funzione Eco che permette un notevole risparmio di carburante e quindi di emissioni in atmosfera. Potenza e coppia sono elevate, grazie a un doppio turbo sequenziale in serie che utilizza turbine ad alta e bassa pressione per fornire un’accelerazione continua, innalzando al massimo le prestazioni. La coppia massima arriva a 500 Nm.

Nonostante la superba potenza disponibile, l’ottimizzazione dei consumi è apparsa subito evidente, tant’è che la media della nostra prova è stata intorno ai 14 km al litro su percorso misto con punte di addirittura 5,7 l/100km sul ciclo extraurbano. Davvero interessante, considerati il tipo di vettura, il motore abbastanza spinto e la trazione integrale inserita.

Una menzione la merita proprio quest’ultima che si distribuisce secondo le necessità della tenuta di strada, passando dall’anteriore al posteriore e viceversa in frazioni di secondo. La perfetta motricità, combinata con l’architettura leggera in alluminio, porta ad assicurare comfort e sicurezza in tutte le condizioni di guida e quindi si avverte netta la piacevole sensazione di avere sempre il massimo controllo della vettura. La XF in prova aveva anche le sospensioni sport che agevolano non poco la tenuta di strada. All’interno la rumorosità è ridotta al minimo e si avverte un aumento dei decibel solo quando pigiamo il piede sull’acceleratore, anche perché la particolare aerodinamica convoglia bene il flusso d’aria sul posteriore aumentando così la deportanza sul retrotreno. Quasi come avere una cinquantina di chili aggiuntivi sopra il bagagliaio. Chi viaggia dietro avverte una maggior rumorosità, ma nel contempo apprezza la stabilità della vettura che sembra quasi marciare su una rotaia.

Jaguar XF, un concentrato di comfort, tecnologia ed ergonomicità

Dal posto guida la consolle è ergonomica, pulita, intuitiva e pronta a rispondere a diverse esigenze del driver. Le tecnologie sono innovative, in grado di renderti il viaggio sicuro e godibile su ogni percorso e in ogni condizione meteo. C’è la funzione di controllo di corsia, il cruise control adattivo, la frenata di emergenza autonoma. Quando devi fare manovra entra in scena la telecamera posteriore e anche il park assist con segnalazione acustica davanti e dietro, visto che la XF, dal design in stile F-Type, è lunga esattamente 4.954 mm e quindi un’assistenza nelle manovre di parcheggio ci sta.

Bella la “leva” a rotella del cambio, a totale scomparsa in posizione di riposo. Così come scompaiono le bocchette dell’aria laterali una volta spenta. Raffinati gli interni in pelle con finiture di classe, nel tipico stile Jaguar. Ampi gli spazi per le ginocchia e le gambe, con una buona versatilità dell’abitacolo, tanto da aumentare la già buona possibilità di stivaggio da 540 litri fino a 885.

Jaguar XF è una vettura intelligente ed emozionante nella quale tutte le finiture sono di assoluto prestigio. Bella la calandra tipica dello stile della Casa con al fianco i grintosi fari a led adattivi con le luci anteriori diurne che si distinguono per il design a J, tanto per dare un’impronta precisa sulla strada. I led sono in grado di erogare una luce paragonabile quasi a quella diurna e quindi riducendo non poco la fatica a guidare di notte.

Oltre al modello in prova, Jaguar XF è disponibile con varie motorizzazioni diesel e benzina. Per i diesel si parte con un motore 4 cilindri turbo E-Performance da 163 cv e si arriva al V6 biturbo da 300 cv, passando dai 180 ai 240 cv (della vettura in prova). Quattro anche i motori benzina, dal 4 cilindri turbo 2.0 da 200 cv al 3.0 V6 Supercharged da 380 cv.

Vari i modelli con i rispettivi equipaggiamenti ed allestimenti: si parte dal base Pure e si arriva alla S, passando per Prestige, Portfolio, R-Sport. Davvero tanta roba. Va aggiunto infine che è disponibile anche la versione station Sportbrake. Il costo, che nel rapporto qualità/prezzo ci sta tutto: si parte dai 45mila euro e si arriva agli oltre 75. Esistono però una serie di favorevoli combinazioni di pagamento, finanziamento, leasing e noleggio che la concessionaria può proporvi per entrare nel raffinato mondo Jaguar.

Carlo Gaeta

La nostra prova è stata fatta grazie alla JB Cars Monza, concessionaria Jaguar e Land Rover di via Visconti 15.  Tel. 039-389496

Print Friendly, PDF & Email