Motori

Il Monza ENI Circuit riapre con la Coppa Milano-Sanremo

Banner-Ducati-Monza

Ciak si gira! Giovedì il Monza Eni Circuit riapre i battenti per dare il la, con le fasi iniziali della Coppa Milano-Sanremo, alla sua nuova annata sportiva, imperniata, ancora una volta, sul Gran Premio d’Italia di F.1 ad inizio settembre e sul Rally Show a cavallo tra l’ultimo giorno di novembre ed i primi di dicembre.

Tutti, amanti e non del ciclismo, conoscono la Milano-Sanremo, già nota con il nome di ‘Classica di Primavera’ o ‘Classicissima’, la più importante e famosa corsa in bicicletta di un giorno, che si corre in Italia a metà marzo, quest’anno vita dall’italiano Nibali. Decisamente un numero minore di sportivi, per lo più di mezza e terza età, può ricordarsi, invece, di un’altra celebre manifestazione, passata alla storia con lo stesso nome, ma da disputare con due ruote in più e su un percorso alquanto differente.

A 112 anni dalla sua prima edizione ed a 7 dall’ultima rievocazione storica, datata 2011, la leggendaria Coppa Milano-Sanremo torna a scaldare i cuori degli appassionati delle auto d’epoca. Dal 22 al 24 marzo 2018 si riscrive un nuovo capitolo per questa “signora” delle gare che da sempre ha affascinato equipaggi italiani e stranieri, maschili e femminili, e che ora rivive grazie ad un gruppo di appassionati imprenditori milanesi che, animati dal medesimo spirito dei pionieristici “gentlemen drivers” che le diedero vita, si sono posti l’ambizioso obiettivo di riportare in auge i gloriosi fasti della storica corsa  di regolarità turistica.

Il nuovo percorso toccherà Lombardia, Piemonte e Liguria, in un tragitto di oltre 600 chilometri. La partecipazione alla corsa sarà a numero chiuso: alla Coppa Milano-Sanremo, infatti, potranno partecipare un massimo di 100 auto costruite fra il 1906 e il 1973 munite o di passaporto F.I.V.A, o di fiche F.I.A. Heritage, o di omologazione A.S.I., o fiche ACI Sport, o appartenenti ad un registro di marca. Con la mitica gara,  torna anche la “Coppa delle Dame”, l’ambito titolo riservato agli equipaggi femminili.

Coppa Milano-Sanremo, giovedì 22 marzo la parata inaugurale a Monza

La manifestazione prenderà il via con il ritrovo degli equipaggi presso l’Autodromo Nazionale, dove si disputeranno le verifiche tecniche e sportive, i giri liberi in pista e la parata inaugurale delle vetture. Dopo un passaggio nel centro di Monza, le auto partiranno infatti alla volta di Milano, con un vero e proprio “defilé” nel cuore del Quadrilatero della moda, da via Montenapoleone a Corso Vittorio Emanuele, per poi arrivare al Castello Sforzesco, dove le auto verranno ufficialmente presentate al pubblico.

Dalle 13 alle 14 le vetture storiche effettueranno i giri liberi in pista e la parata inaugurale sul rettilineo monzese. Tra le prestigiose auto in gara, oltre alla Fiat 509S del 1926, guidata dal Principe Emanuele Filiberto di Savoia, ci saranno altri capolavori motoristici, quali la Maserati A6GCS-53 Berlinetta Pininfarina del 1953 della collezione Matteo Panini, una Bugatti Stelvio del 1939, due Aston Martin, una DB2 ed una DB4 rispettivamente del 1952 e 1960, un’Ermini 1100 Sport International del 1954, una O.S.C.A. MT4 1100 Sport del 1954, un’Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa d’Este del 1951, un’Alfa Giulia TZ1 del 1964, un’ACE Bristol Roadster del 1957 ed una Porsche 356 A 1600 Speedster del 1957. Concorrente storica, al grande ritorno, sarà la Fiat carrozzata Colli, che già nel lontano 1948 partecipò alla dodicesima edizione storica della gara.

Venerdì 23 marzo, da piazza Castello, gli equipaggi si presenteranno ai nastri di partenza per percorrere i 600 chilometri di gara previsti, sfidandosi in ben 70 prove cronometrate, a conferma della valenza sportiva di una delle più antiche competizioni automobilistiche.

La prima giornata di corsa si concluderà a Rapallo, dopo aver attraversato paesaggi straordinari del suggestivo entroterra ligure, lombardo e piemontese, luoghi da sempre preferiti dagli appassionati delle corse d’epoca amanti della regolarità classica e del turismo lento e dolce. La giornata si chiuderà in una delle mete più belle della Liguria: i partecipanti si ritroveranno, infatti, per il gala dinner nella splendida cornice del Golfo del Tigullio.

Sabato 24 marzo è il giorno della sfida definitiva: da Rapallo a Sanremo gli equipaggi affronteranno le ultime prove speciali in vista del traguardo che dovrebbe essere raggiunto dalle vetture tra le ore 18 e le 19. La Città dei Fiori, come d’abitudine, sarà ancora una volta deputata ad ospitare la serata finale della Coppa Milano-Sanremo, che decreterà il nuovo vincitore.

La Coppa Milano-Sanremo, il fascino di una competizione senza tempo

La Coppa Milano-Sanremo ha anche visto correre grandi campioni del volante e illustri personaggi del jet set internazionale quali, ad esempio, l’indimenticabile Principe Adalberto di Savoia , vincitore nel 1933, a testimonianza del fatto che l’aspetto agonistico in questa competizione si è da sempre sapientemente mixato in maniera del tutto unica e alquanto originale con l’elegante ed esclusivo fascino di una partecipazione singolare nel suo genere.

A riprova, vi è anche la titolazione della prima “Coppa delle Dame”, interamente riservata agli equipaggi femminili (una rarità a quell’epoca), che, nell’edizione del 1929, vedeva ben cinque rappresentanti del gentil sesso raggiungere la Città dei Fiori e classificarsi regolarmente al termine degli oltre 300 chilometri di gara. Non da meno furono le protagoniste a quattro ruote, prima tra tutte l’Alfa Romeo che detiene il record di vittorie grazie alle imbattibili 6C e alle splendide 8C nelle varie configurazioni, senza dimenticare le straordinarie Lancia Lambda e Aurelia o le rarissime Ferrari 166 Inter Coupé (personalizzate dai più celebri carrozzieri dell’epoca come la Touring Superleggera o la Castagna), passando attraverso le numerose Fiat Balilla e Topolino.

Giovedì 22 marzo, l’ingresso in Autodromo per il pubblico sarà libero ed i parcheggi interni gratuiti.

Per maggiori informazioni e per conoscere il percorso e il programma dettagliato della gara è possibile visitare il sito www.milano-sanremo.it o mettersi in contatto con la segreteria organizzativa di Equipe International: Tel. +39 0236752950  / race.office@milano-sanremo.it

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email