Sport

HRC Monza in Eurolega, monzesi nella Champions dell’hockey pista

VENUS_newClasseA

Come un fulmine a ciel sereno è arrivata in Brianza nell’ultimo fine settimana una notizia che ha sorpreso tutti gli amanti brianzoli dell’hockey pista al rientro dalle vacanze: l’HRC Monza parteciperà alla prossima Eurolega, l’equivalente della Champions League per il calcio.

La società del dinamico presidente Andrea Brambilla, magistralmente assecondato dall’esperto allenatore Tommaso Colamaria e dal vulcanico vicepresidente tuttofare Franco ‘Cirio’ Girardelli , ha, infatti, deciso di accettare la richiesta della Federazione europea che, in considerazione del forfait di alcuni team, aveva proposto alla società monzese, sempre conosciuta ed apprezzata all’estero, un inserimento d’ufficio nella prestigiosa manifestazione internazionale nella stagione 2018/’19.

HRC Monza in Eurolega, la squadra di Colamaria nel gotha dell’hockey pista

La giovane compagine allenata da Tommaso Colamaria si troverà così catapultata nel gotha dell’hockey europeo e mondiale, con l’unico grande obiettivo: continuare a crescere, migliorare alzando l’asticella “Decidere di accettare di partecipare ad una competizione di livello come l’Eurolega – esordisce Colamaria- , al di là delle dimensioni assolute della competizione, non è stato difficile. L’Eurolega è una manifestazione che si sposa perfettamente con  il progetto che abbiamo iniziato l’anno scorso, sia dal punto di vista tecnico, che dal punto di vista economico, con una parte di budget previsto esclusivamente per fare esperienza all’estero. Non fosse giunta questa occasione, la società aveva comunque stanziato a bilancio somme destinate sia alla partecipazione alla WSE Cup, che per disputarne una tournée contro squadre blasonate, come accadde lo scorso anno, quando portammo i nostri ragazzi in Portogallo a sfidare Porto, Benfica e Turquel”.

Va detto che la formazione biancorossoazzurra un posto in Europa se l’era già garantito sul campo, grazie all’ottima piazzamento nell’ultimo campionato nazionale, ma in Coppa Cers, non certo nella seguitissima Eurolega.

HRC Monza in Eurolega, l’ultima apparizione di una monzese 25 anni fa

Era dalla stagione 1992/’93 che questo importante torneo non vedeva tra i protagonisti la squadra brianzola, che tornò a disputare una competizione a livello europeo, la Coppa Cers, nel 2016/’17, vincendo le prime gare, ma fermandosi agli ottavi contro un tenace Sarzana, vincitore di entrambe le side (6-4 in casa e 4-5 al PalaRovagnati di Biassono). Dopo 25 anni ecco, quindi, il quintetto di casa apprestarsi, grazie anche al contributo dei suoi sponsor, al grande rientro nel ‘giro’ che conta.

Monza e l’Europa è una storia profonda, che si perde nella notte dei tempi: basti pensare che l’Hockey Monza fu protagonista delle due prime finali di Coppa dei Campioni, quelle del 1966, persa con il Voltregà è quella dell’anno successivo, quando a violare la pista di Via Boccaccio fu il glorioso Reus Deportiu. L’ultima apparizione di un club cittadino alla massima competizione europea per club risale 25 anni fa, precisamente al 17 aprile 1993, quando al Palasesto il Roller di Franco Girardelli venne battuto dal Benfica per 2-1.

Il sorteggio per decretare il tabellone degli incontri con le rispettive date verrà effettuato sabato 1 settembre a Correggio. Nell’urna ci saranno nomi nobili dell’hockey pista, quali FC Barcellona, detentore del titolo e team più vincente con 22 successi in finale e 4 secondi posti, FC Porto, Sporting Club de Portugal e il Reus Deportivo.

La CERH European League, per dirla con il suo vero nome, è la massima competizione europea  di hockey pista ed è riservata solo alle squadre di club. Istituita nel 1965, come Coppa dei Campioni, assunse la denominazione di CERH Champions League a seguito della soppressione della Coppa delle Coppe nel 1996. La vittoria del trofeo dà diritto di fregiarsi del titolo di squadra campione d’Europa e di disputare la Coppa Continentale contro i detentori della Coppa CERS.

Il torneo, organizzato dal Comité Européen de Rink-Hockey, vede, da sempre, le società spagnole grandi ed incontrastate dominatrici.

Alla prestigiosa manifestazione hanno accesso solamente 16 club ed i posti sono assegnati alle varie federazioni, dimostratesi capaci di organizzare annualmente i propri campionati nazionali, in base ai punti raccolti nelle ultime due stagioni. La manifestazione è suddivisa in due fasi. Nella prima, a gironi, le formazioni partecipanti vengono suddivise in quattro gruppi da quattro squadre ciascuno, con partite di andata e ritorno. Vengono assegnati tre punti alla formazione che vince una partita, un punto a ciascuna in caso di pareggio e zero a chi esce sconfitto dall’incontro. Le prime due di ogni girone si qualificano alla fase ad eliminazione diretta. La Final Four si disputa su un’unica pista in due giorni di gare.

HRC Monza in Eurolega senza dimenticare il campionato 

Intanto, da più di un mese, contrariamente a quanto sta avvenendo per alcuni campionati di calcio minori ed in particolare in serie C, è stato varato, con largo anticipo, il calendario, che vedrà la prima giornata del torneo 2018-2019 di serie A1 giocarsi il 6 ottobre, in tutta Italia. L’HRC Monza Teamservicecar aprirà le danze in Toscana, precisamente sulla pista di Follonica, contro la formazione incontrata nell’ultimo atto della passata stagione, prima della proibitiva doppia gara di play-off contro i campioni d’Italia dell’Amatori Wasken Lodi. Un inizio durissimo, quindi, quello che attende la formazione di Tommaso Colamaria, su una pista difficile, contro un avversario ambizioso, allenato da un allenatore di primo piano, come Enrico Mariotti e rinforzatosi con l’acquisto di Marco Pagnini dal Forte dei Marmi. Il debutto interno, per i brianzoli, avverrà, sette giorni dopo, il 13 ottobre, quando al PalaRovagnati si presenterà il Valdagno. In casa Teamservicecar Monza si attendono, con una certa trepidazione, i nuovi acquisti: il catalano Pol Franci Jimenez, il secondo portiere Lorenzo Uboldi e Davide Nadini, che sarà assente .nella prima parte della preparazione, a causa di impegni con la Nazionale Under 20, dove troverà altri tre compagni di squadra, ovvero Stefano Zampoli, Matteo Galimberti e Pietro Lazzarotto.

La presentazione ufficiale della rosa e l’apertura della campagna abbonamenti, avranno luogo nel mese di settembre. Quello che inizierà, sarà il quarto torneo consecutivo di serie A1 per l’HRC Monza, che, finora, ha sempre debuttato senza mai conoscere la sconfitta

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email