Motori

Ercole Colombo cede il suo grande archivio ma rimane in pista

VENUS_newClasseA

Fermi tutti bagaj, appassionati di motori e di F1: Ercole Colombo non molla! Ercolino è sempre in piedi! Proprio come il simpatico pupazzone gonfiabile che andava di moda tra gli Anni 60 e 70 quanto Ercole ha iniziato per passione a calcare gli asfalti dei circuiti di tutto il mondo, immortalando attimi unici della storia delle corse automobilistiche. Il grande fotografo monzese, che a proprio nella ‘sua’ Monza a settembre festeggerà 700 Gran Premi in pista con la macchina fotografica al collo, ha ceduto il suo possente archivio fotografico a Motorsport.com ma non ha certo intenzione di abbandonare il campo, finché l’occhio sarà buono e la forza nelle gambe non mancherà. Insomma, lo incontreremo ancora sulla piste a lungo. E glielo auguriamo di cuore, tenuto conto delle emozioni che ci ha regalato in più di quarant’anni con le sue immagini.

Dal pomeriggio di ieri, dopo l’uscita della notizia sulla cessione dell’archivio Colombo all’importante network statunitense, si è scatenata sui social l’abituale ridda di commenti e di voci. Noi stessi abbiamo rilanciato il post commentando che un archivio del genere era meglio rimanesse in Italia, magari a Maranello, visto il legame dell’amico Ercole con la Ferrari. Abbiamo preso atto invece che “la collezione aggiungerà un ricco supplemento all’archivio digitale di Motorsport Images che ora conta oltre 23 milioni di asset in gestione, e seleziona immagini iconiche dalla collezione per il servizio artistico sul motorsport in edizione limitata, Motorsport Gallery, il cui lancio è programmato per la prossima settimana. Riflettendo sulla sua decisione di mettere il suo archivio nelle mani di Motorsport NetworkErcole Colombo ha detto, “Non è una decisione semplice quella di cedere il lavoro della tua vita, ma è chiaro che Motorsport Network ha un serio interesse a costruire un archivio di fotografie di livello mondiale ed è un privilegio per me unirmi a  Rainer Schlegelmilchl’archivio LAT, Suttons e Piola – Motorsport Images è una collezione davvero impareggiabile e ha un vasto network per garantire che le immagini siano viste e utilizzate per sempre.”

Amato dagli appassionati del motorsport, il grande fotoreporter monzese ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti. Una sua fotografia del 1979 del ferrarista Jody Scheckter (poi diventato campione del mondo) che vola verso la vittoria a Monaco gli valse il Premio Dino Ferrari di quell’anno.

Insomma, il nostro caro Ercolino, in formato universale, entra definitivamente nella storia, dopo aver illustrato giornali, libri e pubblicazioni varie. Dando vita anche a mostre spettacolari (con l’amico narratore Giorgio Terruzzi) come quelle dedicate a Senna e Villeneuve ospitate all’autodromo nazionale.

Ercole Colombo: “Ho ceduto il mio archivio ma continuerò a lavorare!”

A scanso di equivoci, Colombo è intervenuto oggi pomeriggio sul suo profilo FB con un chiaro avviso a tutti i “naviganti della F1” e con l’eloquente foto che vedete: “La mia decisione di cedere il mio archivio storico a Motorsport .com ha suscitato tanti commenti. – ha scritto sul social – La scelta, pensata e ponderata per mesi, non é stata facile. É sempre difficile separarsi da ciò che hai creato in oltre 40 anni di lavoro. In Italia non esistono “soggetti” in grado di garantire un futuro ad un archivio così specializzato ed importante. Ho deciso di aggiungere le mie immagini alla Motorsport .com Collection , come hanno fatto altri importanti fotografi: Schlegemilch, Sutton, LAT prima di me, perché è la sola Società che continuerà a utilizzare e riproporre le immagini di tutti noi per raccontare storie del mondo dei motori per gli appassionati di oggi è quelli futuri .Questo non vuol dire che non mi vedrete più sui campi di gara. Ho ceduto il mio archivio storico ma la mia Agenzia, con i miei assistenti ed il mio staff, continuerà a lavorare per i propri clienti con la stessa passione, puntualità è professionalità che ci hanno sempre caratterizzato. Ci rivedremo in pista”.

Gli archivi di Ercole Colombo faranno parte di Motorsport Images assieme al lavoro di Sutton Images, LAT Images,  Rainer Schlegelmilch e Giorgio Piola. In aggiunta a Motorsport ImagesMotorsport Network offre 28 edizioni globali di siti web, che includono Motorsport.comAutosport.com e Motor1.com, presente in 17 lingue diverse.

Non ci resta che festeggiare nel GP di Monza i suoi 700 Gran Premi, un record che va al di la di ogni premio, per un vero e proprio artista della F1.

c.g.

Print Friendly, PDF & Email