Fuori Brianza Teatro

apPunti G, al Verdi di Milano viaggio comico nell’universo femminile

Brianzacque

apPunti G FaiellaSul palco del Teatro Verdi di Milano, fino al 19 novembre, va in scena “apPunti G”, uno spettacolo singolare, fuori dagli schemi, che indaga la sessualità e la femminilità, e che prende ispirazione da Comizi d’Amore, la sfrontata crociata, il dissacrante tour, che vide Pier Paolo Pasolini girare un Italia degli anni ’70, intervistando gli italiani con domande dirette e provocatorie sul tema del sesso, della prostituzione, del divorzio, e di qualsiasi argomento scottasse allora le orecchie e bruciasse la lingua.

Da quel tempo ad oggi, tra lotte femministe e rivoluzioni, i cambiamenti sono avvenuti, eccome! Ma, chissà poi perché, alcuni vecchi miti, luoghi comuni, considerazioni errate, sono ancora sulla bocca e nelle menti dei più. Ed è così che le attrici, Alessandra Faiella, Rita Pelusio, Lucia Vasini e la giornalista Livia Grossi, ultimamente molto presente nel mondo del teatro, hanno deciso di guidarci in una profonda esplorazione della sessualità, proprio all’interno del luogo più “popolare” e “quotato” della donna, alla ricerca del fantomatico punto G. E in questo misterioso viaggio spalancano infinite ed enormi finestre, attraverso le quali poter guardare davvero, come mai prima.

La splendida ironia e la potente comicità, capaci di far giungere al sentire del pubblico anche il più delicato dei temi in modo leggero e immediato, rendono questo spettacolo unico nel suo genere.
Una scenografia semplice ma a dir poco efficace, ricavata con estrema intelligenza, accompagna come una costante tutto lo spettacolo, fa da sfondo fortemente simbolico e sostiene la struttura narrativa, che viaggia a un ritmo sapientemente dosato, ora al trotto, ora al galoppo…senza trascurare il passo.
Una comicità intelligente, a tratti commovente,  nella quale ogni battuta porta in sé un messaggio forte, capace di restare inciso come un tatuaggio.

ApPunti G non è uno spettacolo per sole donne, sebbene sia dichiaratamente a loro dedicato. Gli uomini trovano infinito materiale in cui riconoscere e riconoscersi, da cui carpire segreti e verità, fino a scoprire cosa si cela dietro e dentro una donna. Le risate si fanno sentire in sala, inframezzate dal silenzio delle riflessioni, che accompagnano gli scritti di Livia Grossi, e della sorpresa di una comprensione profonda, fino a quell’attimo solo idealizzata.

Oggi abbiamo qualunque mezzo a disposizione per conoscere: ci basta digitare una parola all’interno di un motore di ricerca per trovarci catapultati in un oceano di informazioni. Ma saranno poi davvero attendibili? Siamo convinti di aver già visto e sentito ogni cosa, di essere già arrivati in cima ad ogni piramide e di poterla dominare. Ma sarà davvero così?

apPunti G” è in grado di scardinare ogni presunzione, illuminando con potenti fari le zone dell’ombra e del dubbio, fino a svelarci e raccontarci qualcosa di così vero che non potrà che toccarci.

Elizabeth Gaeta

apPunti G spettacolo

‘apPUNTI G’

dall’ 8 al 19 novembre

Teatro Verdi – Via Pastrengo, 16 – Milano (MI)

Info e Prenotazioni

02.6880038

prenotazioni@teatrodelburatto.it

www.teatrodelburatto.it/teatroverdi

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace?