Ambiente, Green Event Nel weekend

A Lecco si festeggia il Rebirth Day, entriamo nel Terzo Paradiso

Rebirth Day LeccoNell’utopica visione di un mondo ideale, prima di Natale si festeggia a Lecco il Rebirth Day, il Giorno della Rinascita, e la città si colora e si trasforma in un palcoscenico di eventi. Si fa festa con musica, spettacoli, arte, cultura e performance. Sono davvero tante le persone e i bambini che hanno lavorato per realizzare questi eventi. Il cartellone è fitto e l’ingresso è libero, senza posti riservati e senza lunghe file per il botteghino.

banner promotori

Il Rebirth Day è la festa del Terzo Paradiso, un mondo ideale, nato da un’idea dall’artista Michelangelo Pistoletto. Una festa celebrata in tanti modi e in tutto il mondo. Gli otto Comuni del Distretto Culturale del Barro diventano sede dell’Ambasciata del Terzo Paradiso. Il progetto è coordinato dall’Associazione Gente in Viaggio, con il  Distretto Culturale del Barro, e patrocinato dal Comune di Lecco.

Rebirth Day Michelangelo Pistoletto

Il segno di Michelangelo Pistoletto, ideatore del Rebirth Day

Domenica 18 dicembre in piazza XX settembre, alle ore 16 è in programma l’immancabile appuntamento con il Tribal City con la MagaPercussionBand, band formata dagli allievi del CRAMS e studenti di molte scuole del territorio e condotta da Carlo Ravot. E’ un momento per stare e suonare insieme, chi vorrà potrà portarsi uno strumento a percussione (anche una pentola!) per seguire il ritmo. Il filo conduttore dell’evento, il simbolo del Terzo Paradiso che prenderà la forma, in grandi palloni aerostatiche, gonfiati e sospesi in aria per l’occasione.

Il Rebirth-Day si costruisce tutto l’anno, in tanti dove e in tanti modi, soprattutto facendo cultura ecologica con laboratori, attività, incontri a scuola a Lecco, a Como in provincia.

“Con gli studenti della scuola – spiega Meco Salvatore (UnoTeatro) responsabile “arte è educazione” per Genti in viaggio – abbiamo realizzato, con materiali di recupero, il Kit per coltivatore del Terzo Paradiso. Si tratta di un piccolo, piccolissimo orto, formato da tre cerchi. Nel primo cerchio, la semisfera posta a destra, abbiamo messo dell’acqua e rappresenta il mondo naturale . Nel secondo cerchio posto a sinistra, abbiamo rappresentato il paradiso artificiale e tecnologico, con una sfera metallica che fa fotosintesi. Il terzo paradiso, quello di mezzo, è la somma dei primi due paradisi. C’è l’orto vero e proprio coltivato senza sprechi e in modo eco e bio sostenibile”.

Questo piccolo Kit, realizzato dai ragazzi delle scuola San Giovanni XXIII di Pescate, è solo un esempio, dei tanti i laboratori che hanno coinvolti i ragazzi di tante scuole tra Lecco e Como. E’ così che un simbolo, l’idea di un’artista, può gettare basi reali e concrete per un cambiamento del fare quotidiano e collettivo.

Questo il programma dell’evento:

dal 15 dicembre 2016 al 7 gennaio 2017: hall Ospedale di Lecco Il Terzo Paradiso Installazione, “Stazione creativa” a cura  scuola dell’infanzia del Pascolo di Calolziocorte

 

 

17 dicembre: Reparto pediatrico Ospedale di Lecco “Cercando il Paradiso” Spettacolo della cooperativa Unoteatro

18 dicembre: Grande concerto di percussioni  Tribal City, Piazza XX settembre, ore 16

21 dicembre: scuola dell’infanzia e parco Colombo Festa della Rinascita

Stazione creativa scuola dell’infanzia del Pascolo a Calolziocorte

21 dicembre ore 19.00: Per festeggiare il 21 Dicembre il neo-nato progetto  la Città a Rovescio (Crams) eseguirà una piccola performance nel Quartiere di Acquate.

Al progetto partecipano: gli Allievi delle scuole di musica Crams, Lecco e Monticello B. Allievi delle scuole primarie di Lecco, gli allievi dei corsi di percussioni delle Scuole medie, le Stoppani di Lecco, le Vitali di Bellano, le Foscolo di Como. Partecipa il Liceo musicale G.B. Grassi di Lecco; l’Associazione Taiko, Lecco; gli allievi del C.F.P.P. di Leccola Banda di percussioni del Crams, Fuori Tempo il pubblico e i passanti. Guests: Marco Beschi, Fausto Tagliabue, Mauro Gnecchi, Max Malavasi, Tobia Galimberti, Giorgio Galimberti, Andrea Elia, Maurizio Arosio, Percussionisti Anonimi. Coordinamento artistico: Carlo Ravot

Inoltre: l’associazione UnoTeatro, la Comunità Il Gabbiano Calolziocorte e Piona.

Per informazioni

CRAMS: +39.0341.25.08.19

Patrizia Cattaneo: 333 4952791

Ti piace?